di Riccardo De Stefano

foto di Nicole Vecchia

Se avete mai avuto modo di parlare con Filippo Dr. Panìco, saprete che è un personaggio unico.

Divertente, straniante, non si preoccupa di piacerti a tutti i costi, quindi o prendi il pacchetto completo o lasci perdere. E proprio di “pacchetto” si tratta per il suo nuovo album, “Rovinare tutto”: oltre il cd, anche un libro di poesie (“La vita ci sorride ma smascella”, geniale), filtri, adesivi, citazioni a mo’ di Bacio Perugina e tanto altro. La presentazione avviene sul palco del Monk, il 1 febbraio, e vede l’alternarsi di due formazioni (l’attuale e quella del tour precedente), più l’ospitata di Emanuele Colandrea, diverso come autore ma ottimo nell’inserirsi nel contesto e regalare un paio di performance notevoli (anche se Dr. Panìco ci dice che “son più bravo io”).

 

WhatsApp Image 2018-02-02 at 15.25.52 (2)

 

Lui, Dr. Panìco, si muove sul palco come se non fosse lì, con apparente distacco, mentre racconta di storie d’amore, di droga, inserendo citazioni testuali, quotation dai classici della musica, bestemmie. Mentre canta o recita le poesie – tratte dal suo libricino – è romantico ma con disincanto, cinico ma con ironia. È dentro il suo tempo senza esserne schiavo, capace di essere rétro e attualissimo senza apparente fatica. I brani del nuovo disco funzionano tutti, come “Marilù”, e lui non perde occasione per dedicarli ai veri protagonisti – parenti, amici, amori passati – o all’impronta a chi gli passa sotto tiro. I momenti più intensi sono chiaramente per i brani del disco precedente, ormai assimilati e canonizzati dai fan (“Ogni volta che te ne vai” diventa un blasfemo coro da stadio) e la conclusiva “Carlo”, catartica nel suo finale eponimo, quel “Rovinare tutto” ripetuto fin quando la prospettiva non sembra così negativa.

Come stare insieme ad un vecchio amico che ti consola e poi ti parla dei propri problemi, però è notte, c’è una bottiglia sul tavolo e tutto sembra non essere poi così tremendo.

 

 

FORSE TI INTERESSA LEGGERE

Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone