Martedì 21 gennaio, all’Auditorium Parco dellla Musica di Roma, si è conclusa la lunga tournée di Sotto casa, disco con l’omonima canzone presentata sul palco dell’Ariston, allo scorso Festival di Sanremo da Max  Gazzè. L’album ha riscosso un notevole successo nel corso di questi mesi – vincendo il Disco d’oro e la certificazione Platino per gli oltre 50.000 download effettuati – e i concerti in giro per l’Italia ne sono stata una dimostrazione pratica, sino all’ultima delle quattro date romane, che ha visto una Sala Petrassi ancora una volta affollata e carica di entusiasmo.

Alternando momenti di trasporto dolce e malinconico in acustico a pezzi più movimentati che hanno visto un bel coinvolgimento di pubblico, tra le luci soffuse del grande palco dell’Audiorium, Max ha proposto una scaletta ricca di nuove hit, I tuoi maledettissimi impegni, Buon compleanno e Atto di forza (canzone contro la violenza sulle donne) e vecchi successi riadattati, tra cui Mentre Dormi, Cara Valentina, Una Musica può fare, Il Solito Sesso, La Favola di Adamo ed Eva, Il Timido Ubriaco, accompagnato sul palco da ccompagnato sul palco da: Giorgio Baldi alla chitarra elettrica, Clemente Ferrari al piano e sintetizzatori, Dedo alla tromba, trombone e chitarra acustica, Puccio Panettieri alla batteria e dal quartetto d’archi Euphoria.

In apertura, troviamo sul palco il trio dei Megaphone, composto da Dedo, Ettore Gentile e Puccio Panettieri, che intrattengono il pubblico con un divertente e riuscitissimo medley di canzoni che vanno dai Beatles a Battiato, sotto l’attenta sorveglianza di un corpulento Mr Incredible.

Raffaella Midiri

Clicca qui per vedere tutte le foto di 100decibel

Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone