Ben trovati, quest’oggi torno a scrivervi di un aspetto tecnico spesso sottovalutato dalle band: Il Rider Tecnico.

Qualche numero fa vi avevo mostrato lo “stage plan” di una band, ovvero la spiegazione figurata vista dall’alto della disposizione dei musicisti, degli strumenti personali (basso, chitarre, tastiere e relativi ampli) e delle strumentazioni sul palcoscenico che vorreste vengano adottate dal fonico durante il vostro live (egli saprà consigliarvi laddove ci fossero incongruenze tecniche).

A questo punto sarebbe giusto sapere che lo S.P. è solo una parte, insieme con la famigerata Scheda Tecnica, del nostro importantissimo rider tecnico che è nello specifico un documento dettagliato di tutto ciò che il palco e l’esibizione necessitano per lavorare al meglio.

Ecco un esempio di R.T. ottenuto facendo una media di alcuni fra i più utilizzati:

• SCHEDA TECNICA.
 
P.A.:
MIXER (MIXING CONSOLE) F.O.H.: 24 channels/canali 6 Auxiliaries  (linee monitor), 6 Sub – Groups, Talk Back.
MIXER STAGE: 12 CHANNEL/CANALI 6 AUX
ALIMENTAZIONE RETE: Vedi stage plan.
OUTBOARD F.O.H.:
– 1 STEREO EQ;
– 3X MultiEffects unit (Lexiconreverb /Lexicon Delayor Multi/Similar).
LINEE MONITOR: 6 linee monitor separate:
LINEA1/AUX1  voce
LINEA2/AUX2 basso
LINEA3/AUX3 chitarra
LINEA4/AUX4 sax-tromba
LINEA5/AUX5 batteria
LINEA6/AUX6 keyboards-sampler
BACKLINE:
Batteria: 1 kick, 1 tom, 1 tom floor, 1 snare, 1 hi-hat, 3 cymbals/piatti
Chitarra: spec. ampli ad es Marshall etc. (combo)
Basso: spec ampli
Keyboards
Sampler
Sax
Tromba
Note: Solitamente nella backline vengono   indicati marca e modello degli amplificatori, della batteria, delle tastiere etc.
Non vengono invece indicati i“personali” ovvero: marca e modello della chitarra o del basso, pedali, bacchette etc.
Queste informazioni sono indispensabili qualora sia il locale o la manifestazione a noleggiare la strumentazione per l’esibizione.
Name list/delegazione e contatti della band:
1. Nome Cognome – Strumento;
2. Nome Cognome – Strumento;
3. Nome Cognome – Strumento;
4. Etc..
5. Nome Cognome – Eventuale fonico(SoundEngineer)
6. Nome Cognome – Manager o Tour manager
7. Nome Cognome – Backliner
Contatti della band

 

• CHANNEL LIST/INPUT ASSIGN.
Channel Instrument/Source Microphone/D.I. Box Stand/Asta 48V F.O.H. Insert * Group
1. Kick (cassa) AKG D112 Baby 1-2
2. Snare Top (rullante sopra) Shure SM57Clamp/morsetto
3. Snare Bottom(rullante sotto) Shure SM57
4. Hi-hat Condenser Tall * 1-2
5. Tom 1 Shure SM57/ Sennheiser421 Clamp
6. Floor Tom Shure SM57/ Sennheiser421
7. O.H. L Condenser Tall * 1-2
8. O.H. R Condenser Tall * 1-2
9. Bass Balanced Output/ AKGD112 Tall 3-4
10. Guitar 1 Shure SM57/ Sennheiser421
11. Vocal Microfone
12. Background Microfono
13. Keyboard 1 L D.I.Box 5-6
14. Keyboard 1 R D.I.Box 5-6
15. Campionatore/Sampler L D.I. Box 5-6
16. Campionatore/Sampler R D.I. Box 5-6
17. Sax-Trumpet D.I. Box Tall 5-6
Note:  Attraverso la Channel list è altresì possibile indicare l’uso particolare dell’Outboard F.O.H. (Es.: Compressori,effetti, gate, etc..)
I tipi e le marche di microfoni riportati nella tabella sono indicativi. 

Ora di seguito dovrebbe comparire lo Stage Plan a completare il lavoro.

Glossario:

P.A.: Public Address. È il sistema di amplificazione.

La maggior parte dei sistemi P.A. (Public Address System) consiste di due tipi di soundboard tapes: il “F.O.H.” (Front Of House)mix ed il “monitor” mix.

Il FOH mix è la sorgente sentita dal pubblico durante il concerto.

Sul palco invece i musicisti hanno ognuno un proprio monitor mix che permette loro di bilanciare il suono di ogni singolo strumento; per contro il monitor mix manca di riverbero e di suono d’ambiente.

Normalmente uno o due musicisti dominano il mix lasciando il resto del gruppo in background: il tape che ne verrà fuori sarà quindi una registrazione sbilanciata.

F.O.H.: vedi P.A.

Phantom Power (+48v): Alcuni tipi di microfoni necessitano di una alimentazione denominata appunto Phantom Powered è di 48 voltz.

Monitor mix: vedi P.A.

Outboard: L’Outboard è l’insieme di tutti i processori di segnale (equalizzatori, effetti) o didinamica (compressori, preamplifiactori) di corredo alla console di mixaggio.

O.H.: Over Head: termine con i l quale si indicano i 2 microfoni utilizzati per la ripresa dei piatti della batteria (ad eccezione dell’hit-hat che può essere microfonato singolarmente).

FX: effetti o multieffetti.

Backline: (elenco della strumentazione che usate nei vostri live);

Backliner: Responsabile della strumentazione a seguito della band. 

Fare amicizia con queste terminologie può essere fondamentale quando si lavora con staff  preparati, che voi siate musicisti oppure tecnici non fa differenza (per una volta!).

Concludo dicendo che sebbene questo tipo di documento possa sembrare eccessivamente dettagliato e spesso considerato superfluo, non mi esimerei dal produrne uno ogni volta che possa servire, darà al vostro progetto un tocco di professionalità che non dovrebbe mancare e una immediata chiarezza per coloro che dovranno interfacciarsi con voi durante un live o un’esibizione in genere, specie in un campo così vario come la musica!

Sergio Di Giangregorio (BoilerStudio)

Inviatemi pure le vostre domande riguardo gli argomenti trattati nella rubrica, all’e-mail: sergio.digiangregorio@gmail.com
sito: www.sergiodigiangregorio.wordpress.com

Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone