NI NA – ONLY GHOSTS

Creatività ed eclettismo sono due ingredienti fondamentali in produzioni di spessore che vogliano portare qualcosa di nuovo sulla scena musicale. Only Ghosts è uno di quegli album in cui questi ingredienti hanno sfornato il migliore risultato che ci si potesse aspettare. Dietro a questo progetto ci sono le menti e le mani di due ragazzi,…

Med Free Orkestra – Tonnosubito

Si è soliti dire “Mai giudicare un libro dalla copertina”, quando si parla di giudizi affrettati basati su prime impressioni che si soffermano su particolari esteriori. Però, alle volte, alcune prime impressioni non andrebbero sottovalutate. Il titolo di un disco, ad esempio, è una cosa importante. Tonnosubito, ad esempio, è una scelta piuttosto infelice. Si…

YATO – Fuck Simile

Stefano Mazzei, la mente dietro al  progetto YATO, si definisce un cautore Electro Vocal; per quanto ormai sia inutile districarsi nella giungla di generi e sottogeneri musicali, una simile definizione non può passare inosservata. Il disco, Fuck Simile è il primo lavoro in Italiano del musicista Fiorentino: già questa è una sfida non indifferente per…

Flying Elephants Circus – FEC

Nel momento in cui i The White Stripes pubblicarono il loro omonimo album d’esordio, agli sgoccioli degli anni ’90, divennero l’archetipo chitarra e batteria del rock costringendo al confronto tutte le altre band con una simile formazione. Molte, la maggior parte potremmo dire, finiscono nel grande contenitore del “fanno roba tipo White Stripes”, altre no.…

Davide Pagnini – Maschere

Pesarese, cantautore. Due aggettivi per presentare Davide Pagnini, che con il suo ultimo album Maschere getta le basi della sua carriera solista. Dal 2009 infatti aveva fatto parte di un duo, gli Ebanoh, con il quale aveva girato l’Italia e portato avanti diversi discorsi musicali, mettendosi in gioco anche come autore e compositore di colonne…

Belladonna – The Orchestral Album

Quando una rock band incontra un’orchestra, il risultato finale sarà sempre una bella scommessa: può essere visionario e rivoluzionario come piatto e inconsistente. Nella storia della musica gli esempi da prendere sono tantissimi, e in un certo periodo in poi, ovvero soprattutto alla fine del secolo scorso, quello del live o dell’album con l’accompagnamento orchestrale…

CAPVTO – Supernova

“Supernova”, perché come le stelle che esplodono e i cui frammenti si riassemblano in nuovi corpi celesti, anche il secondo lavoro di CAPVTO, alter-ego elettronico di Valeria Caputo, è nato dalle session del precedente Migratory Birds, l’esordio che l’aveva fatta conoscere (e piacere) ai più. Insomma, fosse stato solo pulviscolo lei avrebbe tranquillamente potuto attendere…