Iacampo – Flores [EW#6]

“Che meraviglia, sono fortunato. Mi han regalato una chitarra ed una via”. Questa è una delle tante frasi significative estrapolate dal nuovo album di Marco Iacampo. Il veneziano è uno dei cantautori italiani più convincenti in attività. Senza se e senza ma. Già con Valetudo la crescita artistica del nostro aveva toccato vette inesplorate, quantomeno…

I Cani – Aurora [EW#6]

Il ritorno de I Cani, “la più hypeata band dell’indie”. Ecco Aurora, ennesima variazione sul tema, musicale e no: torna il brevettato, stucchevole linguaggio della Premiata Ditta “Contessa & Soci”©, pasciuto tra le forme gergali post-adolescenziali (“Baby soldato”) e i cliché sulla droga tanto cari ai colleghi/amici The Pills (che hanno inserito “Questo nostro grande…

Siranda – La scatola del male

Si intitola “La Scatola del Male” il primo full lenght album dei Siranda ed è un concentrato di rock, duro e puro, miscelato a testi di denuncia sociale. Esempio emblematico è “La Scatola”, la canzone che riprende il titolo dell’album, una lucida invettiva sulle influenze negative dell’elettrodomestico onnipresente nelle nostre case che, quotidianamente, avvelena la…

Il Mare Verticale – Uno

“Uno” è un disco EP e rappresenta la prima uscita ufficiale de Il Mare Verticale, band romana autrice di un post rock down tempo davvero originale. Inserito tra i migliori dischi del 2015 nella classifica di Roma Suona, l’EP si compone di 5 piccole gemme per un totale di 22 minuti decisamente autoriali e intimisti. I…

Calcutta – Mainstream [RECENSIONE DOPPIA]

  di Francesca Ceccarelli Un titolo “Mainstream” che risulta totalmente fuorviante. Calcutta, ai tempi Edoardo C., parte dalle strade di provincia pontine per arrivare dritto al cuore di chi ascolta canzoni, o meglio non-canzoni, vere. La realtà, le emozioni, la sofferenza, l’amore, la vita proprio così come la vedi: senza alterazioni, senza inutili giri di parole. E allora l’ascolto…

MAURO GIOIA – LOSTLAND

Arte: una parola che ha talmente tanti significati da trovarsene uno per se ogni volta; una parola che è stata abusata, regalata, interpretata, ma che sempre è tornata con ricorrenza nelle bocche di tutti. Non è forse arte un film? E non è ugualmente arte una canzone? In realtà, ad ascoltare i sempre pragmatici latini,…