Silvia Conti: un breve sguardo sul suo nuovo disco | Recensione

Torniamo a parlare del nuovo disco di inediti di Silvia Conti dal titolo “Ho un piano B”. E lo facciamo attraverso la penna dell’amico e collega Antonio Belmonte che ci scrive la recensione che segue «Un ritorno sanguigno e senza vergogna quello di Silvia Conti, la quale, fin dalla copertina spudoratamente (quanto giocosamente) ricalcata su…

Read more

ULULA nella “Pelle di lupo” trova la sua dimensione

Pelle di lupo lo abbiamo considerato tardi ma non passa inosservato: parliamo del disco di ULULA, uscito il 10 maggio per TSCK Records. – di Roberto Callipari – Prima o poi inizierò una rubrica e la chiamerò Ricaccioni, e sarà uno spazio meraviglioso nel quale parlare di musica senza dover seguire i tempi asfissianti delle uscite,…

Read more

FoFoForever e l’emozione di salutarsi prima di una partenza: ecco “Ombrastella”, con Francesco De Leo

– di Giacomo Daneluzzo – Ombrastella è il suggestivo titolo scelto per l’esordio ufficiale del progetto FoFoForever, un brano evocativo e immaginifico, capace di far sognare e allo stesso tempo di porsi quasi come un manifesto programmatico, per la precisione con cui definisce un immaginario fatto di VHS col nastro spezzato, altalene su cui baciarsi,…

Read more

DECA: sono strategie di vita, di immersione e di risulta | Recensione

Lo preannunciamo: un disco impossibile da archiviare dentro qualunque abitudine quotidiana. Non è forma canzone ne composizioni strumentali tout court. Siamo dentro trattali fluttuanti di suono raccolto dagli abissi che, allegoricamente, li riconduco agli abissi dell’essere e dell’esistere. Federico De Caroli in arte DECA ci ha abituati a questi dipinti esistenziali, fatti di suono raccolti…

Read more

La Municipàl in “Dopo tutto questo tempo” racconta storie vere dai contorni sfumati

– di Danièl Bidussa – Dopo tutto questo tempo. È facile capire perché possa piacere già al primo ascolto. È perché fa venire voglia di sentire le tracce successive senza skippare, prendendosi il tempo che detta l’artista nonostante la voglia di sentire il resto il prima possibile. Ascoltandolo mi sono ritrovato a segnarmi a parte,…

Read more

“Preferirei di no”: il manifesto poptronico di Vinnie Marakas

– di Roberta Matticola – Un ironico universo distopico. Si potrebbe riassumere così il nuovo album di Vinnie Marakas intitolato Preferirei di no: un album pubblicato per Dischi Sotterranei, così eloquente che a parlarci in primis è la sua grafica. Infatti, così come le emoji da poco approdate nell’ultimo aggiornamento delle app di messaggistica istantanea…

Read more

Tirare fuori l’ordine dal caos: “Nevermind the tempo” e il viaggio nella follia degli I Hate My Village

Nevermind the tempo o “fregarsene di tutto e tutti e fare un disco come ci pare”: il nuovo album degli I Hate My Village. – di Roberto Callipari –  Inizio, svolgimento e fine. Scegli un tema, una tesi da portare avanti, tre o quattro punto che avvalorino quella tesi e l’articolo è fatto. Metti una bella…

Read more

Il primo capitolo di “Hibakusha” di Sergio Andrei: un viaggio emotivo tra passato, presente e futuro

– di Ilaria Coppola – Hibakusha – Parte 1: Angoscia è la prima parte del nuovo lavoro discografico di Sergio Andrei, uscito il 19 aprile 2024 per Leave Music. L’album, anticipato dai singoli Bartender e adhd, è composto da cinque tracce nate dalla penna del giovane artista come disperata espressione di malinconia e paura. Sergio…

Read more

Il ritorno di Iosonouncane con “Viudas” nella colonna sonora della serie Netflix “Briganti”

Iosonouncane torna con un nuovo singolo, Viudas, uscito il 23 aprile e facente parte della colonna sonora della nuova serie Netflix Briganti. – di Roberto Callipari -– La serie, scritta dal collettivo grams*, prodotta da Fabula Pictures e Los Hermanos s.r.l., è ambientata nell’Italia meridionale di metà Ottocento, e vede la presenza, nel terzo episodio,…

Read more

Beta Libre: sacrale libertà di un’opera prima | Recensione

“Winter Circle” segna un’importante svolta artistica per Benedetta Gaggioli, meglio conosciuta come Beta Libre, il suo nuovo progetto cantautorale che emerge con una personalità ben marcata dentro questo scenario sempre troppo omologato. Questo album debutta con una serie di canzoni che si presentano come un ciclo di emozioni e atmosfere, ispirato al concetto di ciclicità…

Read more

Mahmood cerca la propria identità artistica “Nei letti degli altri” e nel pop

– di Lucia Tamburello – Questo articolo potrebbe riportare una riflessione sul perché il pubblico nazionalpopolare si sia tanto interrogato su cosa rappresenti la tuta gold citata in uno dei pochissimi testi sanremesi che affronta un tema specifico in modo quasi didascalico, ma si limiterà ad emancipare la figura di Mahmood da meme sanremese a…

Read more

Massimiliano Martelli: facciamo girare questo nuovo disco

“Quanto Pesa la Felicità” è molto più di un semplice EP; è un viaggio profondo nell’animo umano, un’indagine sulla vera natura della felicità e dei valori che davvero contano nella vita. Massimiliano Martelli, cantautore romano dalle profonde riflessioni, indaga tutto questo e lo fa dentro un pop dalle colorazioni classiche anche molto devote a soluzioni…

Read more

Rita Zingariello: una lunga e delicatissima pace | Recensioni

“Al di là delle stelle”, il nuovo delicatissimo EP della cantautrice pugliese Rita Zingariello, un dipinto a pastello che si dipana dentro un’emozionante sessione di registrazione live, senza filtri né correzioni, autentica e libera espressione. solo voce e chitarra, con mano gentile che non stringe in un viaggio intimo fatto di sei brani, cinque cover…

Read more

Perla in “Prisma” racconta con eleganza lo sfaccettato mondo dei vent’anni

– di Giacomo Daneluzzo – Venerdì 23 febbraio è uscito Prisma, il disco d’esordio della giovane cantautrice e musicista Perla Parisi, in arte semplicemente Perla, pubblicato in modo completamente indipendente. L’album si compone di dieci brani e due interludi, per una durata totale di poco più di tre quarti d’ora, e si può collocare nel genere…

Read more

LUCA COI BAFFI è un cantautore punk: l’esordio con “Post-irrisione”

Post-irrisione è il singolo d’esordio di LUCA COI BAFFI, uscito il 15 febbraio 2024 per la sua etichetta MASSIMA CALMA. – di Roberto Callipari – L’esordio discografico dell’artista della provincia di Roma è un tripudio di punk e canzone d’autore, l’unione di due anime apparentemente lontane ma spesso più vicine di quanto non possa sembrare. Distorsioni, batterie…

Read more

Non potevi mancare tu per riscoprire insieme l’ultimo album di valentina lupi

Non potevi mancare tu è l’ultimo singolo rilasciato da Valentina Lupi per Romolo Dischi. Il ritorno della cantautrice il 24 gennaio con un brano estratto dal suo ultimo album Madre non madre, uscito a novembre. – di Roberto Callipari –  Uscire con dei singoli per farsi notare, per annunciare, per fare una corsa all’hype e costruire un…

Read more

Avvolte: una Fenice, una costellazione di rock e di verità | Recensione

Ecco il ritorno in scena degli Avvolte, la storica band torinese che ci regala un Ep fresco di pubblicazione dal titolo “Fenice”. È un viaggio intenso attraverso vedute di rock italiano contemporaneo con sfacciati rimandi a classicismi che non guastano mai. Con radici saldamente piantate nel terreno delle distorsioni educate a tratti anche permeando la…

Read more

“Maledetti noi”, l’elegante cantautorato pop di Ciliari | Recensione

– di Giacomo Daneluzzo – Poco più di un mese fa è uscito Maledetti noi, l’album d’esordio di Domenico Tinelli, in arte Ciliari, che ne è il principale autore di musiche e testi. Il disco è quasi interamente prodotto da Coletti, fatta eccezione per le tracce Maledetto amore ed Enoteca discoteca, prodotti da Riccardo Scirè, che è anche…

Read more

“Infinito +1” modi di essere ironici e sentimentali, secondo Fulminacci | Recensione

– di Roberta Matticola – «Tutto nasce da quel battibecco da bambini, quando nella gara “a chi dice il numero più grande”, a chi diceva “Infinito”, tu rispondevi con “Infinito +1” e vincevi la partita»: Fulminacci descrive così in un post Instagram il suo terzo album di inediti Infinito +1, prodotto da okgiorgio. Questo disco…

Read more

Habitat è il nuovo viaggio musicale dei C’mon Tigre tra le foreste elettroniche e la ricerca nei generi

Il 24 novembre sono tornati i C’mon Tigre col loro ultimo album, Habitat, un viaggio multisensoriale dentro ai generi e ai colori. – di Roberto Callipari – Entrare nel lavoro del collettivo è un’esperienza profonda e primordiale, e non solo come modo di dire. Basta semplicemente far partire l’album per rendersi conto che la ritmica…

Read more

“LANGUORE” di Ibisco è un percorso sonoro sperimentale | Recensione

– di Lucia Tamburello – “La canzone può e deve continuare a essere un potente strumento di indagine e chirurgia dell’animo umano, nonché un rinnovarsi di pulsioni affamate capaci di trascendere il ritmo debole del quotidiano”: quando si tenta di plasmare il suono basandosi sul modello delle emozioni possono succedere delle cose assurde come la…

Read more

Beppe Cunico: il nuovo disco “From Now On” | Recensione

Torna Beppe Cunico dopo l’esemplare pubblicazione di “Passion, Love, Heart & Soul”, disco monumentale disponibile anche in una preziosissima release in vinile. Se non fossero per poche fastidiosissime zone d’ombra, saremmo di fronte ad un lavoro che avrebbe buone carte da giocarsi sul piano internazionale. Il nuovo disco lo troviamo fresco di pubblicazione per la…

Read more

“AFTER VERECONDIA” di Marta Tenaglia non assomiglia a nient’altro

– di Giacomo Daneluzzo – È passato poco più di un anno dall’uscita di Guarda dove vai, l’esplosivo album d’esordio di Marta Tenaglia (di cui al tempo ho scritto una recensione), ma la cantautrice ci ha già regalato AFTER VERECONDIA, un disco molto intenso, con un carattere forte e per certi versi “scomodo”, in cui è tangibile la grande…

Read more

Charlie Fuzz canta consapevolezze malinconiche in “Tuttuguale” | Recensione

– di Sara Fabrizi – Il nostro Charlie Fuzz continua a scandagliare situazioni complesse scrivendoci pezzi su. Se Calamite, uscita la scorsa estate, rappresenta l’antefatto, Tuttuguale entra nel vivo di questi umori in bilico fra energia propositiva e consapevolezze malinconiche. Possiamo leggere i capitoli di questi racconti intimi ma al tempo stesso universali nell’alveo di…

Read more

Colapesce e Dimartino, “Lux eterna beach” e la voglia di sentirsi autentici: una riflessione.

Un viaggio mentale e personale nell’ultima uscita del duo siciliano, alla ricerca di un percorso e di una musicalità sinceramente pop. – di Roberto Callipari –  Avvertenza: quanto segue non vuole avere il valore di recensione e/o critica, ma vuole essere una riflessione e per tale va presa, ovvero come qualcosa di personale. Il 3…

Read more

Erranimo, “The Origami Way” è il nuovo album | Recensione

Erranimo è un cantautore salernitano che ha da poco pubblicato il suo album dal titolo The Origami Way. L’artista persegue l’intento di condurre l’ascoltatore alla scoperta dell’animo umano: i brani che costituiscono l’album sono caratterizzati da melodie suggestive che spaziano tra pop ed elettronica. Il ruolo dei sintetizzatori in questo peculiare prodotto discografico è di…

Read more

Gennaro Porcelli: il blues viene dal futuro ma ha il modo del passato | Recensione

Una premessa è doverosa: parlare di questi dischi deve significare anche, assolutamente, aver mestiere e alta cultura di un mondo che dalla grande depressione americana del ’29 arriva sino a giorni nostri facendo il giro del mondo e lasciandosi contaminare dalla infinita storia dell’uomo e dalla sua terra. Politica e religione, sessualità e discriminazione. Il…

Read more

Erranimo pubblica il videoclip del singolo “Steps Into The Dark” | Recensione

Erranimo è un cantautore salernitano che ha da poco pubblicato il suo nuovo singolo dal titolo Steps Into The Dark. Coerentemente con i suoi lavori discografici precedenti, il brano è caratterizzato da sonorità spiccatamente elettroniche le quali non rinunciano appunto a momenti cantautorali di tradizione. Il brano in questione ha alla base le tematiche apparentemente…

Read more
avincola barrì

AVINCOLA: un viaggio nel quotidiano, tra “Letti”, “Lattine” e “Fon”

– di Martina Rossato – “Barrì” è il quarto album di Avincola, uscito venerdì 9 maggio. Nonostante il sound della sua chitarra sia ormai super riconoscibile, il disco rappresenta un netto distacco rispetto ai lavori precedenti, in primis perché – con mia grandissima sorpresa – quasi tutti i pezzi che lo compongono sono stati scritti alla tastiera.…

Read more

Pornoclown: da Taranto a Toronto il Circo è sempre lo stesso | Recensione

Rosario Spampinato ha sulle spalle un piccolo romanzo di musica consumata sulla strada e quasi esclusivamente sulla strada. Musica live (e non solo ovviamente) con i Malacrjanza che ha significato principalmente tantissime collaborazioni. Ed è quella con Tony Cercola probabilmente il vero cuore che poi lo ha portato a sviluppare altro ancora… ed è quella…

Read more
b - vita morte e miracoli

“B – Vita, Morte, Miracoli”: Francesco Sacco mette in riga anni di musica italiana con tre parole

L’artista milanese Francesco Sacco pubblica un nuovo EP per accompagnare e completare il suo lavoro precedente “A – Solitudine, Edonismo, Consumo”. Le due facce completano una medaglia che premia l’originalità e l’eclettismo della sua composizione. – di Lucia Tamburello – In un momento storico in cui si tende ad utilizzare la componente generazionale come parametro…

Read more
paolo benvegnù

Paolo Benvegnù racconta una nuova forma di romanticismo pop con “Solo Fiori”

Sperimentazione, eleganza e satira: Paolo Benvegnù torna nella famiglia Woodworm con il nuovo EP “Solo fiori” che mostra un nuovo volto, più leggero e poliedrico, della discografia dell’artista lombardo. – di Lucia Tamburello – Un verso del brano “Pietre“, pubblicato nel 2020, diceva: “I fiori si riprenderanno grattacieli ed autostrade”. A distanza di tre anni dall’uscita…

Read more
danjlo

“POST INTERNET” DI DANJLO: un album alienante

Dal Devoto-Oli, “Alieno”: appartenente ad altri, altrui; straniero; estraneo; avverso. Questo terzo lavoro del polistrumentista partenopeo Danilo Turco, in arte Danjlo, comincia proprio con un brano intitolato “L’alieno”: titolo che riesce a riassumere tutte le accezioni del termine per descrivere questo album. – di Simone Spitoni – È infatti, in un certo senso, “appartenente ad altri“ poiché…

Read more
baustelle

“ELVIS”: un grandissimo ritorno per i padrini dell’indie italiano

– di Simone Spitoni – Ricorderete tutti, sicuramente a partire dalla famosissima copertina (omaggiata da un grande come Falco nell’album “Emotional” del 1986) l’album “Elvis” del 1968, lavoro con il quale il re del rock tornò alla grande dopo anni di film (alcuni assai mediocri) in una scena musicale che era radicalmente cambiata dopo l’arrivo…

Read more
kublai

Il “Sogno vero” di KUBLAI è un allucinato ritorno alla musica senza algoritmi

Kublai è la creatura musicale di Teo Manzo, cantautore che si era già ben radicato nella scena musicale milanese, che aveva pubblicato un disco dal titolo “Le Piromani” muovendosi in agilità nell’ambito del cantautorato. E qui, reduce da qualche scossone e da una infinita serie di serate di cover e dal progetto De André 2.0…

Read more
comeilmiele

Comeilmiele: Tra i Blink 182 ed Ariete, il connubio è possibile

Quello di Comeilmiele è un “punk” melodico per cantare davanti a tutti le proprie emozioni, senza preoccuparsi necessariamente di essere capiti, basta non tenerle più dentro! – di Iacopo Ligorio – Il 15 Marzo 2023 dopo i suoi ultimi tre singoli “Brividi”, “Coordinate” e “SE”, esce “Karaoke” il nuovo singolo di Comeilmiele, scritto e prodotto insieme…

Read more

GUIDOBONI è “Porno”, la voglia della voglia di quanto abbiamo intorno

– di Simone Spitoni – Come descritto dall’autore, questa “Porno” è «quella canzone per gli amanti passeggeri, per quei pianeti che si incrociano, si sfiorano e si baciano ogni 1000 anni. È una lettera in cui l’amore e il sentimento vanno oltre il rapporto fisico e sentimentale. L’egocentrismo e l’avidità vengono messi da parte per dare…

Read more

LefrasiincompiutediElena, “La Belle époque” è un album temporale | Recensione

– Michela Moramarco – Lefrasiincompiutedielena è il nome del progetto del musicista e compositore RafQu, il quale torna con un album intitolato “La Belle époque”. Il sentimento predominante nell’ascolto di questa opera è la nostalgia, espressa in modo così autentico da percepirsi come sentimento alla base della composizione stessa. L’ascolto risulta intrigante e quasi ruvido…

Read more

Bordeaux, una musica a colori | Recensione

 L’artista romana classe ’98 ha appena pubblicato il suo EP d’esordio, “Prisma”. – di Blowy – Parola del giorno: Sinestesia Suono e colore. Oliver Sacks nel suo saggio Musicofilia (2007), descrive l’affascinante fenomeno sensoriale/percettivo (sinestesia) che determina l’associazione di una melodia musicale a un colore specifico. Da vari esperimenti si evince come canzoni con messaggi…

Read more

Mosè Santamaria torna con l’album “Come cani per strada” | Recensione

– di Michela Moramarco – Mosè Santamaria pubblica l’album dal titolo “Come cani per strada”, un progetto nuovo, peculiare e quasi sperimentale. L’album è costituito da sette brani, alcuni già noti come singoli come “Occhi nudi”, traccia cardine. Procedendo in ordine, si può affermare che il nuovo album dell’artista è sicuramente originale nelle intenzioni, a…

Read more

Five Hundred: quel suono e quell’Italia dancefloor anni ’90 | Recensione

Li avevamo ampiamente enunciati ed eccoci qui a rovistare dentro l’ascolto del disco. Nonostante il titolo direi che ci arriva decisamente losangelino questo esordio discografico dei Five Hundred, trio di una Torino “bene”, di luci soffuse, di ambienti esclusivi, party e dancefloor dai cocktail ricercati. E a suon di eleganza e glamour che si muovono…

Read more

1789: l’EP d’esordio è un “FARO” nel buio della caccia alla radiofonia | Recensione

– di Michela Moramarco – “FARO” è il titolo dell’EP di debutto dei 1789, composto da sette tracce che segnano il passaggio del progetto dall’inglese all’italiano. Le sonorità di questo EP-esperimento sono colme di sintetizzatori, che creano atmosfere radianti e un po’ vintage. L’approccio dei 1789 tende qui alla creazione di una musica viscerale, che…

Read more

“Rush!” dei Måneskin, tra l’odio degli hater e la musica industriale | Recensione

“Rush!” è un prodotto completamente industrializzato e i Måneskin sono stati fagocitati da decine di co-autori. Eppure la band di Damiano, Victoria, Ethan e Thomas è ancora meglio dell’insulso pop da classifica – di Riccardo De Stefano – C’è sempre il rumore che copre tutto. C’è questo insopportabile ronzio – quello delle decine di migliaia…

Read more

MezzoSangue: il terzo disco è sempre il più difficile | Recensione

– di Riccardo Mazza – UN PASSO INDIETRO MezzoSangue è sempre stata una figura anomala nella scena rap italiana. Emerso dall’underground romano tramite il contest Capitan Futuro del 2012, avrà un percorso perennemente in bilico tra nicchia e grande pubblico. È un mistero capire quanto la sua traiettoria sia voluta o semplicemente accaduta. Si fa…

Read more

HACK: “Inaktuell” vi aprirà le sue porte se solo saprete ascoltarlo | Recensione

– di Luca Boetti – Mi sarebbe piaciuto un sacco partecipare al processo creativo che ha portato alla scrittura di questo disco, anche solo come spettatore interessato. Avrei voluto vedere all’opera le persone coinvolte nella genesi dei brani, per capire da dove partissero e dove volessero arrivare, ma soprattutto fino a quanto hanno dovuto scendere…

Read more

“Fake News”: «Il nuovo album dei Pinguini Tattici Nucleari è il loro disco migliore!»

– di Giacomo Daneluzzo – Mi ricordo dell’anno scolastico 2015-2016, ero alle superiori. I Pinguini Tattici Nucleari non erano assolutamente famosi, ma qualcuno del mio gruppo di amici comunisti del collettivo li aveva scoperti e mi ricordo benissimo quando sentii per la prima volta una loro canzone, appena uscita, “Me Want Marò Back” – una…

Read more

Legno: “Lato B” è un miglioramento di “Lato A”, ma ci si aspettava un’evoluzione

– di Luca Boetti – Il panorama indie italiano si è arricchito di un sacco di volti giovani e promettenti negli ultimi anni. Dopo che artisti come Calcutta, Lo Stato Sociale e i Thegiornalisti hanno avviato un processo di evoluzione (e conseguente selezione naturale) del panorama nostrano, sono spuntati come funghi una valanga di giovani…

Read more

Le Rose e il Deserto: un disco di cocci, sparsi ovunque nella vita | Recensione

E non sono cocci rotti, scarti, non sono pezzi rovinati dal tempo, immondizia di consumo. E non sono sparsi per negligenza, noncuranza, non sono sparsi perché pronti a perdersi nell’indifferenza. È l’esatto contrario. Sono cocci, sono frammenti che alla vita chiediamo come si osservano i dettagli, sono quelle angolazioni misteriose che creano la magia vera.…

Read more

“RUSH” e l’insostenibile leggerezza di FIL RICCHIARDI | Recensione

– di Luca Boetti –  Con il suo nuovo singolo fil ricchiardi vuole scrivere una nuova pagina del suo percorso artistico. Da bravissimo musicista quale è (polistrumentista tra le altre cose), riesce perfettamente a raccordare un riff di chitarra molto piacevole con delle sonorità elettroniche e acide, creando un pezzo molto interessante e che si discosta…

Read more

La “Fiesta” malinconica dei Leatherette | Recensione

– di Martina Antinoro – “Fiesta”, l’album d’esordio dei Leatherette, è uscito il 14 ottobre 2022 per Bronson Recordings. Il disco, realizzato da cinque ragazzi che si sono conosciuti online grazie alla passione per la musica, riesce perfettamente ad attualizzare brani modern post-punk, parlando di amore ed accettazione di sé. “Fiesta” non è la prima…

Read more

Provenzano: “Milioni di parole” in Piazza Grande | Recensione

– di Martina Antinoro – Pasquale Provenzano, cantautore e polistrumentista siciliano, ha pubblicato il 16 settembre il suo ultimo singolo “Milioni di parole”, brano che anticipa l’uscita dell’album “Piccole, minuscole cose”. Questa nuova uscita, che si aggiunge alla pubblicazione dei due inediti “Multinazionale” e “Non tremo più”, è caratterizzata da un sound che trasporta l’ascoltatore…

Read more

Andrea Laszlo De Simone torna senza far rumore insinuandosi tra “I nostri giorni”

– di Martina Rossato – In pieno stile Andrea Laszlo De Simone, “I nostri giorni” arriva silenzioso, si insinua tra le nostre playlist e le nuove release lanciate da Spotify senza far rumore. Allo scoccare della mezzanotte, la canzone è semplicemente comparsa sulla piattaforma e l’inconfondibile suono di ALDS non ha potuto far altro che…

Read more

Riccardo Ruggeri: “Non ci aspetta nessuno (se non miliardi di foto)” è un disco con cui perdersi e ritrovarsi | Recensione

– di Martina Rossato – Quante volte ci hanno detto di non giudicare un libro dalla copertina? Lo stesso vale per i dischi. Riccardo Ruggeri, cantautore sui generis, ha deciso che dalla copertina del suo disco non possiamo giudicare proprio niente, al massimo lasciarci prendere dalla curiosità ed ascoltare quello che contiene. “Non ci aspetta…

Read more

Lepre: “Malato” non potrebbe essere diverso da come è | Recensione

– di Martina Rossato – Spesso la musica è un’ancora di salvezza quando si attraversano momenti di difficoltà, in cui ci sentiamo mentalmente o fisicamente deboli. “Malato” è il primo disco solista di Lorenzo Lemme, in arte Lepre. Il disco è uscito il 13 maggio – per tichetta-gelato label e Trovarobato, l’etichetta fondata dai Mariposa, e…

Read more

Masua: il post-rock italiano denso d’amore | Recensione

Lascio andare l’istinto e, d’istinto parlando, l’incipit con cui si dipana il primo brano “Plastico”, sembra riportarmi alle atmosfere sospese di “Atmosphere” dei Joy Division se non fossero alcuni dettagli dei suoni di batteria, troppo asciutti, diversamente riverberati, più plastici e decisamente più coerenti con un rock urbano come questo che con una distopia inglese…

Read more
réclame

Réclame: la band azzarda nel narrare “La vita, l’amore e quello che resta”| Recensione

– di Michela Moramarco – Se dovessi dire uno dei privilegi della possibilità di scrivere di musica, citerei sicuramente anche il poter osservare l’evoluzione musicale di certi progetti, a cavallo degli anni che scorrono. Uno dei progetti su cui ho avuto modo di osservare una certa evoluzione, seppur da lontano, ma con un ascolto attento…

Read more

Memento: le stagioni di “ACQUADOLCE” | Recensione

– di Martina Antinoro – “ACQUADOLCE” è il primo disco di Memento, pubblicato il 20 maggio e distribuito da Asian Fake/Sony Music Italy. L’album, primo per l’artista, ci propone le diverse sfaccettature di Memento e della sua musica, affrontando generi diversi e mostrandoci le sue qualità. Classe 2002, Memento racconta con “ACQUADOLCE” l’amore adolescenziale, usando…

Read more

I BRUJAS disegnano un mondo onirico in “con gli occhi chiusi”

– di Paolo Pescopio – BRUJAS è il nome di un progetto sperimentale nato a Roma, che ha esordito nel 2020 con il singolo “niente”, cui sono seguiti l’anno successivo i singoli “due” e “tutto per sempre”. Come primo singolo del 2022 è uscito un nuovo brano, intitolato “con gli occhi chiusi”, uscito ieri in modo indipendente. Si tratta di…

Read more

Guido Maria Grillo: l’anima universale è lesa, ma non sconfitta | Recensione

– di Martina Rossato foto di Jacopo Emiliani – Frutto dell’incessante ricerca sonora del cantautore napoletano Guido Maria Grillo è il suo nuovo disco, “Anema Lesa”. Caratteristica principale dell’artista è da sempre la capacità di mettere in musica una interessante commistione tra tradizione e innovazione, che va al di là della sua appartenenza culturale alla…

Read more

Emilio Stella “Salva” tutto ciò che conta | Recensione

– di Martina Rossato – Quante volte tutti i giorni clicchiamo il tasto “salva”? “Salva con nome”, “salva progetto”, “salva ed esci”. Un’azione diventata tanto quotidiana da perdere il suo significato più profondo. Da qui, l’idea di Emilio Stella di scrivere un brano sull’estensione del senso di salvezza. Il suo nuovo singolo “Salva” diventa infatti…

Read more

Francesco De Leo firma “Swarovski”, un gioiello autorale diverso da tutto ciò che avete sentito | Recensione

– di Giacomo Daneluzzo – 18 maggio 2022. Una data singolare in cui far uscire un disco, soprattutto se consideriamo che è mercoledì – e non, come vuole la convenzione, venerdì; ci possiamo spiegare questa decisione, forse, con il fatto che esattamente un anno fa moriva Franco Battiato, maestro del cantautorato e della sperimentazione: ad…

Read more
Il disco di Palermo

“Il disco di Palermo” è l’album dell’estate di Amalfitano | Recensione

– di Assunta Urbano – L’estate del 2022 appare a tutti gli effetti quella del ritorno alla spensieratezza. Ora, non sappiamo se accadrà davvero, anche perché la normalità non sembra più esistere. Lo scopriremo nei prossimi mesi. Tra le colonne sonore della bella stagione c’è anche “Il disco di Palermo”, l’esordio di Amalfitano. Abbiamo conosciuto…

Read more
Rancore

Rancore: “Xenoverso” è la narrazione temporale del frastuono contemporaneo

– di Michela Moramarco – Rancore è quel rapper che si distingue indubbiamente per la sincerità che trasuda dai suoi versi: ne abbiamo avuto la riprova anche grazie all’ascolto del suo nuovo album, dal titolo “Xenoverso”, capace di trasportare in una dimensione parallela chiunque si accinga a prestargli attenzione. L’album segna il grande ritorno dell’artista,…

Read more

Effenberg e la voglia di raccontare il suo “Mini universo” | Recensione

– di Martina Rossato  – Quando andiamo a teatro sul palco si alternano vari personaggi, ognuno dei quali porta in scena la propria storia, rendendoci incapaci di capire dove sia il confine tra realtà e recitazione. Mentre noi spettatori rimaniamo catturati e affascinati da quella strana sensazione, quello stato d’animo che solo un diverso grado…

Read more

ANCE: contro le televisioni e le finte trasgressioni. Lui si che è sapiens | Recensione

Di base la canzone d’autore, canonica in senso ampio del termine, sembra aver perduto fascino e mordente. Sembra abbia smesso di saper parlare alle masse, ormai omologate dentro i cliché del digitale facile. Esistono però elementi di fascino che arrivano sempre e sono piccoli dettagli da cui non posso prescindere. Su tutti, in questo nuovo…

Read more

“Liberato II”: cancelliamo l’hype e l’anonimato, così scopriremo se ha qualcosa da dire

– di Riccardo De Stefano – Sembrava che almeno per questo 9 maggio ci saremmo risparmiati il ritorno del meme, e invece, sorpresa sorpresa, ecco spuntare il nuovo album di Liberato, chiamato in maniera leggermente didascalica “Liberato II”. Ma d’altronde se lo hanno fatto i Led Zeppelin, di chiamare il secondo album con un numero,…

Read more

Bipuntato canta “Cose Sparse” per mettere ordine al caos interiore | Recensione

– di Michela Moramarco – Bipuntato è quell’artista italiana capace di creare un mood ben definito e abbastanza sognante con la sua musica: il dream pop dell’artista romana è suggestivo, nonché capace di narrare atmosfere eteree e immersive. Bipuntato ha pubblicato lo scorso 15 aprile il suo album dal titolo “Cose Sparse”. Il disco si…

Read more
gabbani

Gabbani canta “Volevamo solo essere felici” in un mondo di scontenti | Recensione

– di Michela Moramarco – Francesco Gabbani pubblica il suo quinto album, il cui titolo sembra essere una giustificazione lasciata in sospeso: “Volevamo essere felici” e invece cantiamo la nostra scontentezza. L’album è composto da dieci tracce che stilisticamente rispecchiano le sonorità e l’immaginario che già conosciamo riguardo l’artista autore di “Occidentali’s Karma”. Eppure, c’è…

Read more

Eusebio Martinelli: la sua Gipsy Orkestar torna con un disco di vita | Recensione

ExitWell ve l’aveva anticipato a questo (LINK) e come promesso eccoci a farne una nostra personale radiografia. Decisamente un disco libero. Ecco una parola che entra prepotente dopo l’ascolto. Libero significa anche rispetto delle forme, padronanza dei mezzi e contaminazione capace di mescolare con coerenza ingredienti quotidiani. Dalla tromba di Eusebio Martinelli potremmo associare subito…

Read more
La rockband Bar Ponderoso

La rockband Bar Ponderoso ci fa sentire quanto “Siamo tutti brutti” | Recensione

– di Michela Moramarco – La rockband Bar Ponderoso pubblica il terzo disco, dal titolo “Siamo tutti Brutti”, che rispecchia l’intento sostanzialmente polemico dello stesso. Si tratta di un EP di cinque brani, i quali alternano sfacciataggine e attitudine da rock ballad, con un mix di sonorità anni Sessanta e un pesante tocco grunge. I…

Read more

Il Solito Dandy: Si può fare “Turismo Sentimentale” nella propria città? “Boh” | Recensione

– di Martina Rossato – Siamo solo ad aprile, il mare sembra ancora un lontanissimo miraggio. Il nuovo album de Il Solito Dandy però ci insegna che si può essere turisti anche nella propria città. L’artista, torinese di nascita e romano d’adozione, con “Turismo Sentimentale” ci porta nella sua dimensione, un luogo interiore in bilico…

Read more
Galeffi

Galeffi, la nostalgia e altri modi per non “Appassire” | Recensione

– di Michela Moramarco – Galeffi è quel cantautore romano che se pubblica canzoni al momento giusto, per un butterfly effect inspiegabile, il mondo inizia ad assumere colori pastello. Ma armocromie universali a parte, Galeffi ha da poco pubblicato dei nuovi singoli, coerenti con immaginario it-pop romano che gli aleggia intorno. Si tratta di “Appassire”…

Read more
This is Light

“This Is Light”: si riaccendono i riflettori su I’m Not a Blonde | Recensione

– di Assunta Urbano – Ci siamo lasciati a inizio dicembre con un progetto targato I’m Not a Blonde cupo, introspettivo e pieno di sfumature ombrose. Rincontriamo oggi, 8 aprile, il duo con uno spirito diverso. Esce questo venerdì, per INRI/Metatron, “This Is Light”, l’EP della milanese Camilla Benedini e dell’italoamericana Chiara Castello, che insieme…

Read more
nuvolari

Nuvolari torna col singolo generazionale dal titolo “Farabutto” | Recensione

– di Michela Moramarco –  Nuvolari propone un singolo dal titolo “Farabutto” e si tratta di un brano sognante e coerente con l’immaginario onirico creato dall’artista. In questa traccia, che segue la pubblicazione dell’album “Lentamente”, si raccontano le difficolta quotidiane che caratterizzano la fine di una relazione, in cui è difficile assumersi le proprie responsabilità…

Read more

L’etnicità di “Majacosajusta” esalta le doti degli Araputo Zen | Recensione

– di Giuseppe L’Erario – Gli Araputo Zen sono un quintetto napoletano che si presenta ad oggi come uno dei protagonisti dell’affascinante multietnicità del capoluogo partenopeo. Gli intrecci sonori proposti da questi cinque validissimi musicisti nel loro ultimo disco “Majacosajusta” provengono infatti da influenze innumerevoli: dal jazz al folk, dalla classica al rock. “Majacosajusta” incomincia…

Read more
giovane giovane

Giovane Giovane: “I figli degli altri” è un album sentimentalmente condivisibile

– di Michela Moramarco – Giovane Giovane è il progetto di Paolo Arzilli, cantautore che non ama definirsi tale ma che nel frattempo torna con un nuovo album, dal titolo “I figli degli altri”. Scritto quasi interamente durante il primo lockdown, l’album racconta sentimenti universalmente condivisi, quali per esempio il prosi troppe domande o il…

Read more
Tutti ammassati senza affetto

“Tutti ammassati senza affetto” è il ritorno di Arssalendo | Recensione

– di Assunta Urbano – A metà novembre, abbiamo intervistato Arssalendo, salutandoci con la speranza di ascoltare presto il suo secondo lavoro discografico. L’attesa è finita e oggi, venerdì 18 marzo, per GRAZIE1000, esce “Tutti ammassati senza affetto”, il nuovo album dell’artista romano, rappresentante della attuale scena elettronica italiana. Per festeggiare la pubblicazione, questa sera…

Read more
Giovanni Neve

Giovanni Neve canta la semplicità in “PREMI PLAY” | Recensione

– di Michela Moramarco – Giovanni Neve è lo pseudonimo di Giovanni Morbidoni, artista classe 1997 che lo scorso 25 febbraio ha pubblicato il suo album d’esordio, dal titolo “PREMI PLAY”. Alla costante ricerca dell’essenzialità, Giovanni Neve propone una musica che punta a rendere evidente l’importanza di ciò che è semplice. Nel suo album d’esordio,…

Read more

VV ci porta nel suo mondo dai colori sgargianti con “Veleno” e “Brillantini” | Recensione

L’Uomo ha da sempre la necessità di comunicare; in quanto animali sociali, esprimerci ed entrare in collegamento con i nostri simili sono momenti fondamentali della vita di tutti noi. È da qui che nasce l’Arte: da questo bisogno di esternare ciò che abbiamo dentro e condividerlo, quella voglia di far emozionare chi ci sta di…

Read more
Nicolò Carnesi

Nicolò Carnesi festeggia dieci anni di carriera con Dente | Recensione

– di Assunta Urbano – È tempo di festeggiamenti in casa di Nicolò Carnesi. Sembra ieri, ma sono passati ben dieci anni dal disco d’esordio del cantautore di origine palermitana. Al debutto “Gli eroi non escono il sabato” hanno fatto seguito “Ho una galassia nell’armadio” (2014), “Bellissima noia” (2016) e “Ho bisogno di dirti domani” (2019). In tutti e…

Read more

“Non voglio crescere” è l’addio di Chiazzetta | Recensione

– di Martina Rossato – Ognuno di noi indossa quotidianamente delle maschere. In alcuni casi servono a proteggerci, in altri ci permettono di esprimerci al meglio quando non riusciremmo a farlo; a volte interpretiamo dei personaggi e ci diamo un ruolo per prendere tempo mentre siamo alla ricerca della nostra vera identità. Chiazzetta è il personaggio musicale creato…

Read more
Lacinskij

LACINSKIJ pubblica “The Re-Cover Session Vol.1”, un progetto musicalmente sfaccettato | Recensione

– di Michela Moramarco – LACINSKIJ è l’alter-ego polacco dell’artista siciliano Giuseppe Schillaci, che torna con un secondo progetto discografico: si tratta di “The Re-Cover Session, Vol.1”, un album costituito da dodici tracce, nonché dodici reinterpretazioni di brani della tradizione musicale italiana e internazionale. La ricerca sonora che caratterizza questo album è evidente. Lo stampo…

Read more

“L’importante è stare bene” e ce lo dice anche Giuseppe Fava | Recensione

– di Martina Rossato – “L’importante è stare bene” è l’album di esordio di Giuseppe Fava. Fin dalle prime tracce è chiaro il carattere irriverente e coraggioso con cui l’artista intende presentarsi al pubblico. Il disco è stato in effetti definito un “manifesto sociale”, in cui si mettono a nudo molti aspetti della società in…

Read more

Gli Aparticle regalano fascino e dinamicità con i loro “The Glamour Tapes” | Recensione

– di Giuseppe L’Erario – “The Glamour Tapes” è il titolo dell’ultima raccolta di registrazioni degli Aparticle. Le sezioni sono nate come improvvisazioni del quartetto jazz con venature rock e fusion, composto da Cristiano Arcelli al sax, Michele Bonifati alle chitarre, Giulio Stermieri alle tastiere ed Ermanno Baron alla batteria. Il messaggio armonico-melodico che gli Aparticle trasmettono con questo…

Read more

Mahmood e Blanco mettono i “Brividi” all’Ariston (in senso buono) | Recensione

– di Giacomo Daneluzzo – Eccoci qua, alla settantaduesima edizione del Festival di Sanremo, ed ecco il duo che negli scorsi mesi ha generato più hype: Mahmood e Blanco – che fino a poco fa era rigorosamente scritto in maiuscolo, BLANCO, ma va be’, spiegare queste cose alla Rai e ai media mainstream è troppo complicato. Alessandro…

Read more

La Rappresentante di Lista: “Ciao Ciao” ai loro tempi migliori | Recensione

– di Yna – Mistero, fascino, eleganza, capacità, gusto, originalità, intensità. Questo è La Rappresentante di Lista. Veronica e Dario sono sempre stati portatori sani di tutta una serie di caratteristiche della musica indipendente che se appunto sfruttate al massimo riescono a rendere di successo un progetto dalle tinte forti come il loro, nella loro…

Read more

Dargen D’Amico, vorrebbe andare “Dove si balla”, ma purtroppo è a Sanremo | Recensione

– di Giacomo Daneluzzo – Anche se è la prima volta che calca il palco dell’Ariston, Dargen D’Amico ha già partecipato al Festival di Sanremo l’anno scorso, come autore del testo di “Dieci” di Annalisa e di quello di “Chiamami per nome” di Fedez e Francesca Michielin; si tratta di soltanto due dei molti casi in cui…

Read more

Il debutto di Marco Mattei è il disegno esclusivo di engagement “fuori controllo” | Recensione

– di Giuseppe L’Erario – Marco Mattei è un polistrumentista e compositore di fama internazionale che ha deciso di regalarci il suo ottimo debutto discografico del titolo “Out of Control”, un disco che vanta la presenza di alcuni tra i musicisti più validi nell’ambito della musica jazz, progressive, fusion e pop. Il disco si apre…

Read more
santoianni

Santoianni: «L’album “Non ho santi in paradiso” è realmente un progetto indipendente» | Recensione

– di Michela Moramarco – Santoianni è un cantautore milanese, classe 1993, che ha da poco pubblicato un album dal titolo “Non ho santi in paradiso”, composto da sette tracce che mescolano uno stile cantautorale, appunto, e influenze elettroniche, a creare un impatto gradevole sin dal primo ascolto. È indiscutibilmente un disco pop, o meglio,…

Read more
SALE

SALE racchiude in un album “Un eterno inutile presente” | Recensione

– di Michela Moramarco – Sale, nome d’arte di Eugenio Saletti, è un giovane cantautore romano che lo scorso 26 novembre ha pubblicato il suo secondo album, che si intitola “Un eterno inutile presente”. È costituito da dieci brani che racchiudono una profonda riflessione sul significato della parola tempo e, parlando più in generale, dell’entità…

Read more

Fede ‘N’ Marlen descrivono la bellezza e la sensibilità di Napoli nel loro nuovo disco “Terra di Madonne” | Recensione

– di Giuseppe L’Erario – Fede ‘N’ Marlen è il nome di un duo acustico brioso composto da Federica Ottombrino e Marilena Vitale che, attraverso un buon mix linguistico e sonoro, è riuscito a stimolare un ascolto intimo e delicato con il nuovo album “Terra di Madonne”. Questo prodotto discografico spazia all’interno della cultura napoletana toccando le…

Read more

Coez poteva essere un amico in grado di tenerci per mano in queste settimane di contagi e quarantene, ma ha preferito sesso e droga | Recensione

– di Martina Antinoro – “Volare” è l’ultimo album di Coez, uscito il 3 dicembre e pubblicato da Carosello Records. Le tredici nuove tracce che il cantautore ci propone nel suo sesto album mostrano una nuova faccia di Coez: l’amore perde quella connotazione dolce ed inizia ad essere raccontato come rapina, sesso e crack. Viene a…

Read more

PSICOLOGI: l’amore della Gen Z raccontato attraverso le frasi “SUI MURI”

– di Martina Antinoro – “SUI MURI” è il nuovo singolo degli PSICOLOGI: con la loro capacità di raccontare il mondo visto dalla prospettiva della Generazione Z sono riusciti ancora una volta a trasportare i loro ascoltatori nella realtà dei ventenni di oggi. Il singolo, uscito il 10 dicembre, ha dato l’opportunità di Lil Kaneki…

Read more

Fulminacci, la musica pop e l’anti-pop in “Brutte compagnie” | Recensione

– di Giacomo Daneluzzo – “Brutte compagnie” è il titolo del nuovo singolo del cantautore Filippo Uttinacci, noto con il nome d’arte Fulminacci. Il brano è stato scritto e composto interamente da Fulminacci stesso e prodotto dal duo di produttori formato da Federico Nardelli e Giordano Colombo, squadra vincente con cui l’autore ha già collaborato…

Read more

“Uccidimi” è il nuovo ed eclettico singolo di Moonmine | Recensione

– di Sara Fabrizi – Lo scorso 3 dicembre Lorenzo Ciavola, cantautore indipendente marchigiano trapiantato a Latina, meglio noto col suo progetto Moonmine, ha reso disponibile sulle piattaforme digitali il nuovo singolo “Uccidimi”. In piena coerenza con l’indipendenza produttiva e musicale che contraddistingue ogni fase del suo lavoro, “Uccidimi” si colloca lungo il continuum già…

Read more

Tommaso Paradiso è (di nuovo) una copia sbiadita ne “La stagione del cancro e del leone” | Recensione

– di Paolo Pescopio – Oh, Tommaso Paradiso, Tommaso Paradiso, perché non sei tu, Tommaso Paradiso? Se qualcuno s’illudeva che dopo i Thegiornalisti non avremmo più sentito parlare di Tommaso Paradiso, be’, si sbagliava di grosso. Ne abbiamo avuti un bel po’, di singoli: “La stagione del cancro e del leone” è esattamente il sesto, che…

Read more

Roberta Giallo, “Canzoni da museo”: quanto si può ripensare la forma canzone oggi? | Recensione

– di Yna – Il 3 dicembre è uscito l’ultimo album della cantautrice bolognese Roberta Giallo: “Canzoni da museo”. Roberta Giallombardo ha deciso di creare un album che racchiude le poesie messe in musica e voce di Giovanni Gastel (fotografo e poeta recentemente scomparso, nipote di Luchino Visconti), Davide Rondoni (fondatore del Centro di Poesia Contemporanea), e Roberto Roversi. Le…

Read more

Stefano Lupo Galifi celebra la memoria dei Museo Rosenbach con “Dei Ricordi, Un Museo” | Recensione

– di Giuseppe L’Erario – Chi ricorda con piacere i Museo Rosenbach, stimata band progressive italiana attiva a partire dalla seconda metà degli anni Settanta, non può far altro che intraprendere il nuovo viaggio sonoro di Stefano Lupo Galifi. Voce e leader dello storico gruppo ligure, ci regala il suo primo album da solista, “Dei Ricordi,…

Read more

“Canzoni Cristiane” è la riflessione de Il Geometra sui valori della cristianità laica | Recensione

– di Martina Rossato – Qualche mese fa ho avuto il piacere di chiacchierare in un’intervista con Jacopo Maria Magrini, in occasione dell’uscita del nuovo singolo de Il Geometra, di cui Jacopo è chitarra e voce. Insieme a lui suonano Francesco Bitocchi e Lorenzo Venanzi al basso. Il brano in questione è “Per tutte le…

Read more

Elisa Erin Bonomo racconta le sue fragilità attraverso “Sinusoide” | Recensione

– di Martina Rossato – “Sinusoide” è il nuovo lavoro in studio di Elisa Erin Bonomo, cantautrice e chitarrista nata a Dolo nel 1986 e con alle spalle un disco e moltissimi concerti live. L’album è stato registrato presso il NoShoes Recording Studio e prodotto da Dischi Soviet Studio in distribuzione Believe. Punto di partenza…

Read more

Mobrici in “Anche le scimmie cadono dagli alberi” delinea il paradigma del cantautore di oggi | Recensione

– di Giacomo Daneluzzo – UNA PICCOLA (e non richiesta) PREMESSA La mia politica negli articoli è sempre stata quella di rispettare la grafia scelta dall’artista per i titoli di canzoni e album. Sono scritti, su Spotify, tutti in minuscolo? Benissimo, manterrò questa grafia. Hanno alcune iniziali maiuscole? Se non ho motivo di pensare che…

Read more
Lorenzo Pucci

Lorenzo Pucci e l’eclettico tempismo di “Sono sempre in ritardo” | Recensione

– di Michela Moramarco – Lorenzo Pucci è un giovane cantautore romano, classe 1993, che ha da poco pubblicato il suo album d’esordio, dal titolo “Sono sempre in ritardo”. Dell’evidente tematica legata alla riflessione sullo scorrere inesorabile del tempo, ne parliamo fra poco. Innanzitutto, va detto che si tratta di un album composto da ben…

Read more

Avere 19 anni “Come Minimo”, nell’EP d’esordio di Giuse The Lizia | Recensione

– di Naomi Roccamo – Chissà quante cose ci sono nel cuore di chi molla tutto per iniziare tutto daccapo. Quante speranze, quante aspettative in chi è costretto a farlo perchè “la legge del crescere” vuole così. E chissà cosa si aspettava Giuse The Lizia, nome d’arte di Giuseppe Puleo, diciannove anni, siciliano, bagherese per l’esattezza, bolognese…

Read more

Pensiero Nomade traccia “Un cerchio perfetto” per tenersi in contatto con Madre Natura | Recensione

– di Giuseppe L’Erario – L’incontro tra musica e natura descritto in “Un cerchio perfetto”, il nuovo disco di Salvo Lazzara, in arte Pensiero Nomade, è la dimostrazione di quanto l’uomo senta il bisogno di stare a contatto con Madre Natura, anche in maniera inconscia. Le tematiche affrontate da Lazzara si sviluppano sotto forma di…

Read more
Alice Robber

Alice Robber fa i conti con le dipendenze in “Addiction” | Recensione

– di Assunta Urbano-   Tra le straordinarie città di Roma e Londra, viaggia l’anima di Alice Robber, nome d’arte di Alice Pistoia. La giovane cantautrice ha dato il via al suo progetto musicale nel 2019, mescolando sapientemente la tradizione cantautoriale italiana con le sonorità indie pop più attuali. Abbiamo visto l’artista esibirsi in luoghi…

Read more

“Come siamo arrivati fin qui”, il ritorno di Pier Cortese cantautore | Recensione

– di Martina Zaralli – Pier Cortese in veste di cantautore non lo sentivamo dal 2009. Era l’anno di “Nonostante tutto continuiamo a giocare a calcetto”, il secondo album della sua carriera, iniziata nel 2000 al Giffoni Film Festival, nella sezione musicale della rassegna. Da quella seconda prova in studio sono passati dodici anni, un…

Read more

The Leaf debuttano con “Loop”: un viaggio alla scoperta della loro duplice essenza | Recensione

– di Martina Antinoro – “Loop” è il primo EP dei The Leaf, una rock band milanese che, con questi quattro brani, anticipa l’uscita di un album ancora in lavorazione chiamato “Duplicity, Beings”, composto da nove tracce di cui quattro sono per l’appunto quelle di “Loop”. “Contracts” è la traccia che apre l’album con una…

Read more

Ultimo è “Solo”, come il disco di cui non avevamo bisogno e che non ricorderemo | Recensione

– di Paolo Pescopio – Si dice che il pazzo è colui che ripete costantemente lo stesso errore senza mai imparare, viene allora da chiedersi cosa spinga Ultimo a perpetuare l’ennesimo stillicidio ai danni dell’ascoltatore. Per chi si fosse perso le ultime puntate, Ultimo è sempre lo stesso, è quello che a Sanremo accusò i…

Read more

Con il suo esordio, Opera ci ricorda che l’Arte salverà il mondo | Recensione

– di Martina Rossato – Quante volte ci è capitato di farci domande sull’utilità dell’arte, come se avessimo la presunzione di poter vivere senza? “L’Arte Prima”, disco di esordio di Opera, ci offre la risposta a molti di questi interrogativi. “Amici miei, mettiamo l’Arte prima; noi persone siamo così ingenue da riuscire a creare qualcosa…

Read more

“Le due porte”, la vita, le scelte, il rap e quel filo di folk secondo Lasersight | Recensione

Si impreziosisce di belle collaborazioni e di contenuti di vita quotidiana questo nuovo lavoro del rapper romano Lasersight dal titolo “Le due porte”, anche title track della causa di un ascolto che si attesta sempre dentro il cliché di scuole importanti con l’aggiunta di qualche contesto folk richiamato anche da poche ma interessanti soluzioni di…

Read more

Fedez “muore” dalla voglia di far parlare di sé (e questa volta lo fa con il suo nuovo singolo) | Recensione

– di Yna – Una congiunzione astrale, un filo tirato a lucido che lega con maestria le componenti del puzzle “Fedez”, ci ha condotti a una data: 2 novembre, festa della commemorazione dei defunti. In questo giorno esce il suo tanto atteso nuovo singolo “MORIRE MORIRE”. Coincidenze? Noi crediamo di no: niente può essere lasciato…

Read more
darte

Darte: “belli come prima” è il nuovo singolo | Recensione

– di Michela Moramarco – Darte è il progetto discografico di Carmelo Irto, cantautore di origini calabresi classe ’96. Darte ha da poco pubblicato il singolo “belli come prima”, dalle sonorità tipicamente it-pop, che strizzano l’occhio alla tradizione “gazzelliana”. Ma sostanzialmente il brano è personale e coerente con lo stile che l’artista aveva annunciato con il…

Read more

P L Z, nell’album d’esordio “MEGA” pulsa aria di ribellione | Recensione

– di Manuela Poidomani – L’ultimo decreto legge approvato prevedeva la riapertura delle discoteche in tutta Italia e la data ufficiale corrispondeva all’11 ottobre 2021. Esattamente undici giorni dopo questo avvenimento, P L Z pubblicava “MEGA”, il primo disco ufficiale del progetto, capace di incastrarsi e mimetizzarsi perfettamente in questa nuova ripresa, con una techno pop disordinata, cantata e suonata, che ascoltandola fa…

Read more

Il duo Savelli Zanotti esordisce con “Italian Kidd” e rimodula il classico sound del rock | Recensione

– di Giuseppe L’Erario – Il duo Savelli-Zanotti, composto rispettivamente da Alex Savelli e Ivano Zanotti, chitarre-basso-tastiere e batteria, esordisce con il primo risultato discografico “Italian Kidd”, un disco dal rock genuino e ballabile, sulla falsa riga delle sonorità derivanti dagli anni Settanta e Ottanta; la proposta musicale di Savelli e Zanotti può definirsi “classica”,…

Read more

“Lentamente” è l’esordio delicato e riflessivo di Nuvolari | Recensione

– di Martina Rossato – Quando sentiamo il nome di Nuvolari una delle prime associazioni che ci vengono in mente è molto probabilmente quella con Tazio Nuvolari, il pilota automobilistico e motociclistico che nei primi decenni del ‘900 ha fatto sognare milioni di appassionati e non solo. Impossibile quindi non associare tale nome alla velocità;…

Read more

“MAMMAMIA” dei Måneskin: l’ennesima riprova che è più importante il “come” del “cosa si fa” | Recensione

– di Martina Rossato – Che i Måneskin siano un fenomeno mondiale è ormai un dato di fatto. Lo dicono le classifiche, lo dice il fatto che tutti parlano di loro o ne hanno sentito parlare almeno una volta. Quanto tutto questo successo sia o meno meritato, è un’altra questione. I Måneskin sono una band…

Read more

Vasco Rossi ci scuote e ci fa riflettere su ciò che siamo diventati | Recensione

– di Sara Fabrizi – “Siamo Qui” è il titolo del nuovo singolo di Vasco Rossi, uscito lo scorso 15 ottobre. Preludio dell’omonimo nuovo album che arriverà il prossimo 12 novembre. A sette anni di distanza dall’ultimo disco, il Vasco nazionale torna a dire la sua perché, come rivelato di recente in un’intervista, «la musica…

Read more

“DanzaFerma”, il nuovo disco di Gianluca Secco si muove eccome

– di Martina Zaralli – Se volessimo immaginare il contenuto del nuovo disco di Gianluca Secco soffermandoci sul titolo, “DanzaFerma”, andremmo con buone probabilità fuori tema. Una descrizione ossimorica della realtà? Forse. Senza ombra di dubbio, di ferma c’è la volontà di imprimere nel disco ogni particella della musica, ma per tutto il resto il secondo…

Read more

Salmo l’aveva preannunciato: “FLOP” è davvero il suo disco peggiore? | Recensione

– di Giacomo Daneluzzo –  Maurizio Pisciottu, in arte Salmo, è arrivato al suo sesto, attesissimo, album, uscito per Columbia / Sony Music Entertainment Italy, il terzo in major. Il titolo, estremamente ironico, è “FLOP” e il lancio era accompagnato dalla didascalia: «Il mio disco peggiore». Non so dire se sia davvero il disco peggiore…

Read more

Massimo Priviero racconta la sua ricetta “essenziale” della vita | Recensione

– di Giuseppe L’Erario – La voce calda e intensa di Massimo Priviero, un artista che transita tra le delicate sonorità del country e del cantautorato pop, è protagonista del suo nuovo album dal titolo “Essenziale”, un disco che evidenzia riflessioni sull’esistenza, sulla caducità del tempo e sulle relazioni umane. L’intimità che il cantautore veneto…

Read more

Luigi Porto, il nuovo disco “Tell Uric ipnotizza e racconta la vita vera | Recensione

– di Giuseppe L’Erario – Le atmosfere descritte da Luigi Porto nel suo quinto album da solista “Tell Uric” sono lo specchio e la sintesi della precarietà odierna generata dal decadimento delle relazioni sociali. La “scossa” che la musica di Porto riesce a infliggere nel profondo di chi sta approcciando alla sua musica (come suggerisce…

Read more

“Radio Laleh” dei Sudestrada è un filo tra la realtà e il sogno di nuove percezioni | Recensione

“Radio Laleh”, prodotto da Miraggi Produzioni Studio, è il terzo album dei Sudestrada, progetto indipendente nato a Forlì-Cesena. L’uscita dell’album, scritto e composto da Francesco Cinque e Lorenzo Ghetti, è stata anticipata da “Nuove Percezioni (Capitolo 1)”. L’album racconta un viaggio sempre a metà tra realtà e sogno, i cui suoni ricordano quasi la colonna…

Read more

Con “Milky Way”, Sara Jane Ceccarelli esplora sonorità inconsuete ed originali | Recensione

– di Martina Rossato – Sara Jane Ceccarelli è una cantautrice italo-canadese. È da poco uscito per Parco della Musica Records / Egea Music il suo secondo album, Milky Way (Short Stories Between the Earth and Stars), un lavoro composito e intrigante. Milky Way è infatti il risultato di una intensa ricerca da parte dell’autrice, che…

Read more

L’ultimo singolo del trio romano In June, “Manhole”, è il racconto di una ferita profonda | Recensione

– di Giuseppe L’Erario – Esce il nuovo singolo del trio romano In June, un brano elettropop dalle sonorità eclettiche che incorpora varie caratteristiche sperimentali, perlopiù risultanti da una particolare cura dei dettagli tecnici, che valorizzano e riempiono il corpo del brano in maniera decisamente accattivante. “Manhole”, il titolo del singolo, gode di un lavoro…

Read more

“Manifesto canzoni”, il mini-disco di Leonardo Angelucci per l’evidenza delle emozioni | Recensione

– di Martina Zaralli – Il termine «manifesto» in funzione di sostantivo, aggettivo, verbo o avverbio porta in tutte le sue sfaccettature il senso di una definita e indiscussa evidenza circa qualcosa, circa una situazione. Per introdurvi l’EP di cui sto scrivendo accostiamo al significato di «manifesto» quello della parola «canzone», ossia un componimento lirico…

Read more