SABATO 4 e DOMENICA 5 NOVEMBRE 2017
PADOVA
C/O FIERA, PADIGLIONE 14 (ALL’INTERNO DI ‘TUTTINFIERA’’)
VIA N. TOMMASEO, 59
ORARIO CONTINUATO: DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 20.00

Si svolgerà sabato 4 e domenica 5 novembre a Padova la prossima “Mostra mercato del disco e del fumetto usato e da collezione” organizzata da Kolosseo. L’associazione culturale bolognese, specializzata nell’organizzazione delle fiere più amate dai collezionisti di musica e fumetti, ha scelto la Fiera di Padova, ed il padiglione 14. La manifestazione, con ingresso continuato dalle 09 alle 20, si svolgerà all’interno di “Tuttinfiera”. La proposta sarà quindi molto più ampia del solito. Negli altri padiglioni della fiera sarà infatti possibile trovare il Portobello Vintage Market (dell’usato ed antiquariato), il mercato di elettronica e modellismo, quello natalizio, numismatica e filatelia, American Dream (per gli amanti della cultura a stelle e strisce), Passione Sport e molto altro!

Ma solo il padiglione 14 saprà soddisfare i “cacciatori” di dischi, cd , dvd, fumetti, giornalini etc. Tutti veicoli di emozioni irripetibili. Vendere, acquistare e scambiare saranno le parole d’ordine. Alla mostra del disco è infatti possibile trovare materiale che soddisferà il semplice ascoltatore o amante della buona musica ma anche il collezionista più esigente, alla ricerca del pezzo raro o della curiosità per completare o espandere la propria collezione. Prezzi dei più vari, dai cd a 5 euro al vinile raro della Pfm a 800 euro, dai quadretti delle band a 10 euro ai 45 giri anche a 50 centesimi (!).

Gli espositori presenti nel campo musicale saranno 70. Anche quest’anno sarà presente alla manifestazione una nutrita rappresentanza di espositori stranieri (austriaci, belgi, francesi, tedeschi, inglesi ecc…), che potranno certamente soddisfare con il loro materiale anche i collezionisti più esigenti. I nostalgici del vinile e i collezionisti più accaniti potranno trovare, all’interno del salone, edizioni limitate importate dal Giappone, dalla Francia, dall’Inghilterra e dagli U.S.A.. Pezzi di plastica neri per un vero e proprio museo del modernariato, dischi fuori catalogo, introvabili, capaci di resistere all’usura del tempo, dei graffi e della polvere, perchè accuditi con la passione maniacale dell’amatore. All’interno della rassegna sarà possibile, inoltre, trovare, magliette, gadgets vari, oggetti promozionali, vecchie riviste, fanzines e manifesti che in certi casi, sono ormai diventati delle autentiche rarità, oltre che delle testimonianze culturali delle diverse epoche a cui appartengono.

Gli amanti del rock più classico potranno trovare rarità di Beatles, Rolling Stones, Led Zeppelin, U2, Pink Floyd, o Bruce Springsteen, Elvis Presley (in fondo, il Re del rock’n’roll è sempre lui!), Patti Smith e tanti altri. Di Elvis sono molto ricercati gli Extended Play (ovvero i 45 giri con più di due canzoni) stampati nel nostro Paese tra la fine degli anni ’50 e l’inizio dei ’60. Del gruppo di Bono i primi singoli pubblicati nel 1978 e 1979 hanno raggiunto un’elevata quotazione. I Beatles e i loro rivali Rolling Stones, nonostante abbiano una vasta discografia, hanno ancora dei pezzi molto ambiti soprattutto le incisioni realizzate agli inizi di carriera.

La musica italiana fa la sua parte con i grandi classici come Lucio Battisti, Renato Zero, Vasco Rossi (anche lui molto collezionato) e Zucchero. Di Battisti, oltre alle sue primissime incisioni (Per una lira e Luisa Rossi) sono molto richieste le incisioni in altre lingue (addirittura in francese e in tedesco oltre che spagnolo e inglese) tra tutti l’album Unser freies lieder realizzato completamente in tedesco per il solo mercato teutone! Molto richieste anche le canzoni che Lucio ha composto per Lauzi, Patty Pravo e Dik Dik oltre ai meno noti – ma non per questo meno interessanti – Balordi e Giuliana Valci.

80 invece gli espositori di fumetti ed hentai. Non mancheranno, per i collezionisti meno esigenti, molti banchi dedicati al fumetto seriale, come le collane Bonelliane alla portata di tutte le tasche. Il salone, dunque, propone una vera e propria rassegna sui personaggi che sono ormai divenuti dei veri e propri oggetti di culto per il pubblico italiano da Martin Mystere ai supereroi della Corno, da Topolino ad Alan Ford, da Tex a Lupo Alberto. Durante la Manifestazione alla Fiera di Padova, verrà realizzato uno Stand (di circa 50 metri quadrati),con materiale e Marchandise Ufficiale Warner Bros. dedicato alla Saga Letteraria e Cinematografica di Harry Potter.

Lo stand si presenterà con scaffali e manichini con abiti e scope volanti (sospese) oltre a Fondali e Bandiere.Su scaffali e tavoli verrà presentato molto del Marchandising attualmente in commercio, oltre ad altrettanta oggettistica in parte rara, da collezione e attualmente fuori produzione. Il Materiale in esposizione e in vendita comprenderà: tutte le copie delle Bacchette Magiche Ufficiali usate nei Film (oltre 60); abbigliamento e accessori in genere (Tuniche, Sciarpe, Cravatte e altro); centinaia di articoli di oreficeria, oggettistica e molto altro, provenienti anche in parte dal Parco Harry Potter di Orlando Florida

Domenica 5 novembre all’ interno della mostra troverete, organizzata dal “La Tana del Nerd Official – TNO”, il famoso gruppo che organizza le attività artistiche delle fiere nel triveneto, la vasta rassegna di intrattenimento a tema Nerd e Cosplay, con animazione dedicata partendo dalle musiche della vostra infanzia, passando per ospiti prestigiosi del mondo di Youtube, alle collaborazioni con le associazioni dedicate agli argomenti più vicini al mondo Nerd o Geek che dir si voglia, e finendo con la creazione e la gestione di Workshop e della Gara Cosplay.

Per questa particolare edizione di Padova Fumetto 2017 è stata organizzata una conferenza dal titolo: “Cos’è il cosplay? passato e presente”, a cui presenzieranno: Akira Nekomata, Mei Houseki, Miriam Schlitter, Federico Sadocco ed Elisabetta Guarino, modera Kristian Anderson. Lo scopo è quello di poter far capire a tutto cos’è questo mondo variopinto di costumi e di fare una autocritica consapevole su pregi e difetti.

Francesco “Rock At” Bommartini

Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone