Venerdì 22 dicembre 2017: ultimo giorno prima delle feste di fine anno. Giorno ideale per la pubblicazione di “L’ULTIMA LUCE”, il nuovo lavoro discografico di SKUBA LIBRE che è stato anticipato da due singoli (la title track stessa, ora in radio, e l’ironica “Gastroscopia”, presentata in anteprima sul sito di Repubblica).

Undici brani che mostrano le diverse contaminazioni che da sempre caratterizzano l’hip hop di SKUBA LIBRE, che ama giocare con i generi e gli stili.

Ci sono infatti brani dal tiro pop, che escono dalla classica logica di struttura ed interpretazione dell’immaginario rap (“Il prossimo giro”, “Tanto così” etc), e altri in cui la matrice culturale e sonora hip hop è più forte (“20% di anima”, “Con i cattivi”…).

L’album è stato interamente prodotto da Big Fish, inequivocabilmente Il Produttore di riferimento per la scena hip hop / urban italiana sin dagli anni ’90: fra le sue produzioni pù recenti ricordiamo “Stavo pensando a te” di Fabri Fibra (del quale ha prodotto anche gli album “Tradimento”, “Pensieri scomodi” e “Bugiardo”), “El Party” di Jake La Furia, “Sto bene così” di Rocco Hunt, l’album “Terza stagione” di Emis Killa (prodotto da Big Fish).

PER ASCOLTARE IL BRANO IN ESCLUSIVA

CLICCA QUI 

https://soundcloud.com/ultimaluce/7-skuba-libre-cause-perse/s-aAOsb

Non mi diverto a ridere su uno schermo e a piangere allo specchio, non è quello che cerco / Stare in primo piano con sentimenti di seconda mano per fare finta di essere perfetto”

C’è chi si sente perfetto e chi si sente una causa persa. Ma è davvero possibile raggiungere la perfezione? Questa canzone prende in giro la “perversione per la perfezione” che affligge tanta gente. Sbagliare è l’unico modo per migliorarsi, ma per farlo bisogna mettersi in discussione e riconoscere di non essere perfetti, ne’ ora ne’ mai… ma è tutto perfetto così! “La vita non ci ha mai aspettato ma gli errori sono sempre puntuali / e sono sempre loro che dicono quanto vali, segni particolari: sogni particolari”

L’ULTIMA LUCE” è una tappa importante nel percorso artistico di SKUBA LIBRE. L’artista si è formato artisticamente nella scena rap, pubblicando diversi dischi sia da solista che col gruppo Ira Funesta (attivi fra il 2000 e il 2009), e vantando collaborazioni con artisti del calibro di Tormento e Primo Brown. La ‘maturità artistica’ viene raggiunta attraverso la contaminazione del suo rap con diversi mondi musicali: un esempio sono i tre brani presentati a Italia’s Got Talent (di cui raggiunge la finale nel 2015), dove ha reinterpretato “Il Volo del Calabrone” di Rimski-Korsakov, “Ave Maria di Schubert e “Gloria” di Vivaldi, stupendo il pubblico e costruendosi così una fanbase capace di varcare i confini della scena prettamente rap. “Ave Maria” e “Gloria” sono poi diventati singoli ufficiali, pubblicati dall’etichetta The Beat Production che ora presenta “L’ULTIMA LUCE”

www.facebook.com/skubalibre/

www.skubalibre.it The Beat Production Karl Zinny karl@thebeat.it

www.youtube.com/user/SkubaOfficial/

twitter.com/skubalibre Ufficio stampa Casi Umani ufficiostampa@casiumani.it

www.instagram.com/skubalibre/

Sillumina, copia privata per i giovani, per la cultura.

.

Share on FacebookPin on PinterestTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone