“Toccaterra” in punta di piedi, Emma Nolde tra concreto e astratto

– di Giacomo Daneluzzo Ph. Aurora Cesari – Sono collegato su Zoom da dieci minuti, in netto anticipo, per intervistare Emma Nolde, giovanissima scommessa di Woodworm e Polydor che ha pubblicato da poco il disco d’esordio Toccaterra (che ho recensito qui), quando finalmente, all’ora stabilita, compare la finestra di Emma: vestita di nero, sullo sfondo si…

Cristiano Godano, in “Mi ero perso il cuore” il poeta maledetto si mette a nudo

– Di Giuseppe L’Erario – In una visione intima e delicata del mondo che lo circonda, e lontano dalle ritmiche più rudi dei Marlene Kuntz, Cristiano Godano pubblica Mi ero perso il cuore, disco autoprodotto che sintetizza le nuove personali scelte compositive del leader del gruppo alternative rock piemontese. Nel disco si percepisce immediatamente tutta l’esperienza…

Sio Suave: “Scusami però” e la fame di realizzazione personale

Si conclude con Scusami però il calendario delle uscite di primavera/estate del giovane trapper ligure Sio Suave. Il classe ’96, dopo la pubblicazione dell’EP Atlantide e di Squali, propone il singolo Scusami però, che rappresenta per lui anche il primo videoclip della carriera prodotto assieme a Jaze. Tutt’altra musica e genere rispetto ai predecessori suoi…

“Toccaterra” di Emma Nolde: il nuovo cantautorato fatto di luci e ombre

– di Giacomo Daneluzzo – Toccaterra. Un imperativo accennato, sussurrato, allentato dallo spazio mancato tra le due parole. È questa la forza del titolo dell’esordio discografico di Emma Nolde, giovanissima cantautrice toscana; un titolo evocativo, chiaro negli intenti e capace al contempo di trasmettere in modo estremamente efficace un preciso senso di labilità. Un invito…