ExitWell – Best of the Year: i nostri 15 dischi preferiti del 2023 (dal futuro) | 15 ➝ 11

⓵⓹ MOBRICI “GLI ANNI DI CRISTO” ❦ La nostra intervista a Mobrici in occasione dell’uscita di Gli anni di Cristo ❦ La nostra recensione del disco precedente, Anche le scimmie cadono dagli alberi ❦ Matteo Mobrici si conferma come uno dei migliori autori italiani del momento con un disco che unisce passato e futuro, come il cantautore ha…

ExitWell – Best of the Year: i nostri 15 dischi preferiti del 2023 (dal futuro) | 5 ➝ 1

⓹ DANIELA PES “SPIRA” ❦ La nostra recensione di Spira ❦ Spira di Daniela Pes è un disco che nessuno si aspettava, che ha scosso la scena come un terremoto. Un esordio discografico magnifico, in una lingua che unisce elementi di gallurese e italiano a termini inventati. Un album evocativo e indefinibile, frutto del genio di un’autrice…

ExitWell – Best of the Year: i nostri 15 dischi preferiti del 2023 (dal futuro) | 10 ➝ 6

⓾ ANNALISA “E POI SIAMO FINITI NEL VORTICE” ❦ E poi siamo finiti nel vortice su Spotify ❦ La playlist con tutte le tracce del disco su YouTube ❦ Il 2023 è stato l’anno di Annalisa. La cantautrice ha pubblicato un disco pop eccellente, anticipato da una serie di hit scala-classifiche. E poi siamo finiti nel vortice è un…

Motta: «In “La musica è finita” ci sono grossi cambiamenti, ma la mia voce non posso cambiarla» | Intervista (Parte 2)

– di Riccardo De Stefano – Nel disco c’è un sentimento un po’ duplice, da un lato l’aspetto più intimo e personale, dall’altro questa sorta di irrequietezza che dicevamo prima. Forse non a caso la copertina è divisa a metà e l’album è diviso da un intermezzo: è un tentativo di riconciliare due parti opposte?…

Motta: «In “La musica è finita” ci sono grossi cambiamenti, ma la mia voce non posso cambiarla» | Intervista

– di Riccardo De Stefano – Francesco Motta, che si presenta al pubblico semplicemente con il cognome, ha pubblicato lo scorso ottobre La musica è finita, il suo quarto album in studio da solista, uscito per Sugar con distribuzione Universal Music Italia e anticipato dal singolo omonimo – che abbiamo recensito qui. Il numero delle pubblicazioni…

“Infinito +1” modi di essere ironici e sentimentali, secondo Fulminacci | Recensione

– di Roberta Matticola – «Tutto nasce da quel battibecco da bambini, quando nella gara “a chi dice il numero più grande”, a chi diceva “Infinito”, tu rispondevi con “Infinito +1” e vincevi la partita»: Fulminacci descrive così in un post Instagram il suo terzo album di inediti Infinito +1, prodotto da okgiorgio. Questo disco…

Vipera racconta “Acerbo e divorato”: «Se scrivere non è urgente mi auguro di non farlo mai»

– di Giacomo Daneluzzo – All’inizio di questo dicembre anomalo è uscito per Dischi Sotterranei Acerbo e divorato, una release altrettanto anomala che costituisce l’album d’esordio di Vipera, anticipato dal singolo Il Matto. Vipera è il nom de plume di Caterina Dufì, artista salentina d’origine e bolognese d’adozione, e ha all’attivo l’EP Tentativo di volo, uscito nel 2021 –…

“Non erano battute” di Immanuel Casto è un racconto sincero e brillante di sé e del mondo

– di Giacomo Daneluzzo – Questo weekend ho assistito a Non erano battute, lo spettacolo scritto e portato in scena da Immanuel Casto nel prestigioso Teatro dei Filodrammatici di Milano. Ero incuriosito soprattutto dal fatto che si tratta di un evento decisamente atipico: infatti Immanuel Casto, pseudonimo di Manuel Cuni, è noto principalmente per la sua attività…