Motta. VIVERE O MORIRE | Recensione

di Riccardo De Stefano Quanto è difficile per un artista sapersi esporre: usare le proprie emozioni, la propria vita, la propria intimità come uno strumento per esplorare dinamiche non solo personali ma universali -se possibile. Francesco Motta con Vivere o morire ha davvero messo in gioco il proprio cuore. Il disco è un lungo e…

Francesco De Leo. LA MALANOCHE | Recensione

di Riccardo De Stefano.   L’Officina della camomilla non bastava più a Francesco De Leo. Abbandonati gli orpelli, ha trovato casa in Bomba Dischi e un compagno fidato in Giorgio Poi, produttore del suo esordio: tutti ingredienti giusti per rendere La Malanoche un successo. Peccato che in tutto il disco non si trovi una sola idea musicale degna di questo nome. L’album non solo non sta in…

“American folkers” di Gabriele Mencacci Amalfitano: al Mons la storia del folk americano per uno show unico

di Riccardo De Stefano foto di Laura Sbarbori Gabriele Mencacci Amalfitano è sicuramente il più americano dei cantautori – lasciatemi usare questa espressione – provenienti da Roma. Il frontman e cantante dei Joe Victor ha infatti nelle vene lo stesso sangue dei bluesman del Delta del Mississippi, la stessa polvere negli occhi dei folkman americani.…

RECENSIONE DOPPIA: Pop X – Lesbianitj

Quando si parla del lavoro dei Pop X, bisogna prima avere il giusto approccio alla discussione: di fronte a questi giovani trentini bisogna mettere da parte la serietà. Può sembrare una cosa sbagliata e forse scoraggiante, ma pensare di fare un’analisi strutturale e contenutistica facendo riferimento al proprio bagaglio musicale è il modo più sbagliato…