Mimosa, carattere e stile in Hurrah | Recensione

_di Vincenzo Gentile. Secondo album edito La Tempesta Dischi per Mimosa, dal carattere forte e lo stile marcato. Hurrah è un disco bello: Mimosa è grintosa, vincente, dolce, sensibile, aggressiva. Seguita dalla guida artistica di Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti, che presta la sua voce al singolo Angeli, Mimosa si siede davanti al piano e comincia il suo viaggio. Suoni e melodie convincenti, elementi elettronici…

Blùmia, WILD TYPE: tradizione e innovazione in equilibrio | Recensione

_di Angelo Mattina.   L’equilibrio tra tradizione ed innovazione è tra le ambizioni più ardite che un artista possa prefissarsi. Riescono nell’impresa i Blùmia – al secolo Azzurra Buccoliero e Cristiano Meleleo – con il loro primo album Wilde Type. Dieci tracce di condensato electrosoul in cui il duo pugliese si avventura in un funambolismo in equilibrio tra scenari fatti di filtri vocali, synth e drum machine; ma…

Cos’è “Il ballo della vita”? Chi vogliono essere Måneskin? | Recensione

_ di Lucia Santarelli. Una leggera tenerezza nell’ascoltare “Il ballo della vita”, disco d’esordio dei Måneskin, in cui ci si perde tra la confusione di generi, di scelte linguistiche e artistiche: è la sfida tra la realtà e l’apparenza, nell’attesa di capire quale sia effettivamente l’identità di questa giovane band, illuminata dai flash, dalle luci di…

Any Other. TWO, GEOGRAPHY | Recensione

_ di Gianluca Grasselli. Two, Geography di Any Other è un raffinato lavoro sullo smarrimento, il perdersi quando ci si allontana da un amore. Adele Nigro è più grande ora e fa i conti con la maturità: se l’esordio era “diretto a” e “scritto da” un’adolescente, Two, Geography è nato da molti più concerti, musica, esperienze e una rinnovata capacità di parlare e scrivere delle…